Fashion balotte

Couture week -Fall winter 2018.19

Nello scorso post abbiamo parlato dei vari livelli della moda, peeeercui sicuramente ora sapete che cos’è l’Haute couture e proprio perché lo sapete, saprete anche che a Luglio si svolgono a Parigi le sfilate. Ottimo, Bravissimi!
Difatti poche settimane fa c’è stata la Couture week e oggi commenteremo insieme le collezioni che hanno sfilato in passerella e che hanno aperto la stagione FW (Fall Winter)(Autunno-inverno) 2018.2019.

Quest’anno sono stati selezionati 26 stilisti!

L’atmosfera è tranquilla e piacevole senza particolari pretese, collezioni fresche senza  troppi fronzoli: l’ho trovata bellissima. La moda presentata come pura arte, da osservare e da godere.

A livello di tendenze niente di eccezionale, nel senso che non ci sono delle vere e proprie novità. Possiamo notare delle reminiscenze delle collezioni estive, soprattutto per i colori accessi e per le frange molto presenti.
Mentre potete aggiungere alle cose che andranno di moda: lo stile animalier, la gonna a palloncino, le cinture in vita, la cappa/mantellina e la giacca maschile con ampi rever che rimarcano personalità decise!

ALBERTA  FERRETTI

ALEXANDER  VAUTHIER

ARMANI  PRIVE’

CHRISTIAN  DIOR

Menzione particolare per Christian Dior. Maria Grazia Chiuri , il direttore artistico della maison dal 2016, si merita una bel BRAVA!! A mio parere nelle collezioni precedenti si portava dietro molto del lavoro fatto da Valentino, mentre in quest’ultima è riuscita ad acquisire e trasmettere la vera essenza e la storia del brand, per’altro con abiti sofisticati.

CHANEL

AZZARO

Menzione un po’ negativa invece per il nostro amico Azzaro. Abiti stupendi, stampe e tessuti ancor più belli, ma secondo me pensava di essere già alla sfilata della primavera estate. Lo perdoniamo??!!

ELIE SAAB

FENDI

RALPH & RUSSO

Altra menzione particolare per Ralph&Russo, un brand che solitamente non mi colpisce più di tanto… e invece…. in questa stagione è quello che mi è piaciuto di più. Che qualcuno mi regali la tuta nella foto al centro qua sotto!!!

JEAN PAUL GAULTIER

VALENTINO

MAISON MARGIELA

Le ultime parole le spendo per Maison Margiela. Si può dire quel che si vuole, ma la loro sfilata me la guardo sempre con piacere. Nella loro assurdità riescono a mantenere un’armonia unica e a sorprendere sempre.

Ho messo le foto delle collezioni che mi sono piaciute di più, se volete vedere quelle mancanti andate su www.vogue.it !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *