Mondo moda

Fashion system? E che è?

– “Ah, studi moda?! Bello! Ma cosa studi?! Cioè, studi? Ma non sarà mica come l’università..!”
“No, infatti. In genere sfogliamo Vogue, mentre mangiamo gambi di sedano, ci pettiniamo i capelli a vicenda e facciamo tanto tanto shopping.”
– “ Ah, studi moda? Bello! Quando diventerai una stilista famosa, ricordati di me!”

“Già, il Sistema-Moda si esaurisce alle sfilate e ai fashion designer.”

Inizio citando un famosissimo post del blog A colazione non si parla. E’ la dura verità, se scegli la moda come argomento di conversazione, per la maggior parte delle persone che ti trovi di fronte, hai perso già credibilità e serietà.

Spesso la moda è ritenuta una componente superflua e superficiale della società ed è probabilmente la categoria con più stereotipi:


Modelle che sopravvivono alimentandosi solo con frullati detox.
Milf che sfogliano Vogue in maniera compulsiva durante la messa in piega della settimana.
Fashion blogger: non è un lavoro, non dignitoso almeno.
Gay: sicuramente lavora nel campo moda.
“Ma chi indosserebbe mai gli abiti che sfilano in passerella? Ma chi se li compra?”

Bhe in parte, la moda, è anche composta da queste varianti, ma il fashion system è molto di più. E io sono una delle tante persone coinvolte in questo mondo che proverà a spiegarvi cosa c’è OLTRE.

Fashion system: non solo dresscode e fashion week.

Innanzitutto Fashion system? Che vò dì? Facile, tradotto in italiano: mondo moda. Partiamo facendo una semplice ma necessaria considerazione:

Oggi la moda è ovunque: in tv, internet, sui social media, in strada, sulle fiancate degli autobus e soprattutto è  nel guardaroba di chiunque: sportivi, nerd, artisti, avvocati, informatici, conformisti, anticonformisti, introversi, estroversi, narcisisti, puritani e persino anche di chi pensa di non averne niente a che fare.

Per cui non possiamo sottovalutarne l’importanza! Da cosa è composto questo mondo moda? Che valenza ha in Italia e a livello mondiale?

Italia 2017 :
Fatturato in aumento del 2,5%, a quota 64,8 miliardi.
Esportazioni salite del 4,3% con un saldo con l’estero pari a  17,6 miliardi.

(Senza considerare anche i settori allegati come la gioielleria, occhialeria, bigiotteria e cosmetici.)

Numeri senz’altro importanti. Numeri che portano la moda ad essere un rilevante fenomeno dell’economia mondiale e, di conseguenza, di tutti i campi correlati: globalizzazione, condivisioni culturali, opportunità di lavoro vastissime, campi di ricerca tecnologica ed eco-sostenibile. (Si lo so, non è tutto rose e fiori, dall’altro lato della medaglia si parla anche di consumismo sfrenato, sfruttamento e inquinamento, ma ne parleremo in un altro momento).

Per cui dietro alla facciata frivola e spensierata della moda c’è una struttura immensa sostenuta da pilastri come le tradizioni, il marketing, l’arte e la sociologia.

Il mio intento è quello di indagare tutti questi campi post dopo post, sperando che possiate apprezzare quello che c’è dietro la vetrina del fashion system!!


Fonti:

http://www.corriere.it/moda/business/16_dicembre_05/moda-ha-valore-settima-potenza-mondiale-c198a140-bada-11e6-99a2-8ca865283c9e.shtml

https://www.teleborsa.it/News/2018/02/08/moda-nel-2017-fatturato-in-crescita-del-2-5percent-sale-anche-l-export-227.html#.WqO6jmrOWUs

(1) Comment

  1. Paola says:

    Molto interessante, brava, certamente ti seguirò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *