Mondo moda

Commercializzazione visiva – Visual merchandising

In uno dei post precedenti abbiamo conosciuto Gino, un semplice commerciante che si è trovato faccia a faccia con il marketing. Abbiamo capito quali sono le principali cause dell’avvento del marketing e i suoi obbiettivi. Ma da quando è subentrato cosa è cambiato veramente nel mercato?
Bhe a mio parere gira tutto intorno a un cambiamento di prospettive.

Prima al centro delle ricerche di vendita c’era il prodotto, ora il cliente. Il cliente è divento il re del mercato e data la nomina viene servito e riverito. Ogni prodotto, ogni sevizio viene studiato in modo da spalmarsi su di esso.

Questo cambiamento, chiaramente, cambia tutto! Cambia il modo di far ricerca, il modo di promuovere e il modo di vendere.

Tra le varie strategie proposte dal marketing, negli ultimi anni, una molto valida è quella della commercializzazione visiva. Ebbene si, nel mercato di oggi “l’occhio vuole (assolutamente) la sua parte”!

Il marketing operativo ha sfornato una disciplina che si dedica proprio a questo tipo strategia visiva: IL VISUAL MERCHANDISING.

Visual merchandising: che è, che fa e come lo fa

Che è:

Disciplina del marketing operativo che studia l’applicazione delle tecniche di comunicazione visiva, per trasformare l’esposizione commerciale in uno strumento attivo di suggestione, persuasione, informazione, comunicazione d’immagine e vendita.

Che fa: In sostanza ha l’obbiettivo di rendere accessibile visivamente, fisicamente e psicologicamente il punto vendita e i suoi prodotti; rafforzando l’immagine e l’identità del brand, incentivando la frequentazione del punto vendita e offrendo al cliente una shopping experience positiva.

Come lo fa: riesce ad ottenere tutto ciò grazie alla creazione della store atmosphere.

Siete riusciti a capire un po? Proviamo a spiegarlo con parole ben conosciute…

Tutto quello che sembra casuale in realtà non lo è affatto!

Ogni prodotto e ogni combinazione merceologica viene pianificata accuratamente, viene studiata l’organizzazione dello spazio in base alle attrezzature espositive scelte e di conseguenza viene studiato anche come esporre i prodotti sia all’interno del negozio che in vetrina. E non apriamo l’argomento vetrine, perché tutto cambia in base alla tipologia. Musica, colori, camerini, prodotti in vendita vicino alle casse, profumi, modalità di accoglienza: tutto è calcolato…. Ovviamente in base alle caratteristiche del target del brand in questione!

Viene studiata e pianificata persino la prima cosa che un cliente vede appena entrato in un negozio! Attenzione però non fraintendiamo il povero Visual Merchandising, non ci vogliono fregare, ma vogliono farci coinvolgere di più in un’atmosfera, che se scegliamo, sarà di certo a noi super gradita!

Facili e plateali esempi:

  • Se il mio brand produce abbigliamento punk-metal di certo non metterò Benji&Fede come sottofondo musicale, non sceglierò un rosa barbie per le pareti, non metterò in vetrina un vestito di chiffon azzurrino e non darò in omaggio un vasetto di lillà.
  • Al contrario se ho un negozio che vende abbigliamento per frequentatori di golf club, non metterò i metallica come sottofondo, non sceglierò vestiti neri con dettagli in rete, non farò una partnership con il tatuatore lungo la strada e non metterò il manichino in vetrina a cavalcioni di una motocicletta.

Dunque, se il brand a è in grado di farsi “su misura” del target di riferimento e del ambiente commerciale, allora accrescerà la sua funzionalità, si differenzierà dalla concorrenza e rafforzerà la propria identità e immagine migliorando il proprio successo commerciale!

Mitico!

Principali tecniche utilizzate dal Visual merchandising:

  • Tecniche espositive
  • Illuminotecnica
  • Tecniche di teoria del colore
  • Studio dei rapporti tra forme e volumi nello spazio
  • Sviluppo di base di scenografie

Lo so lo so, vi è rimasta qualche spina in gola, che punge e da fastidio: vi state chiedendo cos’è la store atmosphere e che tipologie di vetrina esistono….. Bhe se è così oppure no, state tranquilli perché ne parlerò nei prossimi post di mondo moda.

S T A Y     T U N E D

Immagini prese da Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *